Log in

LOGIN_TO_YOUR_ACCOUNT

MOD_BT_LOGIN_USERNAME
MOD_BT_LOGIN_PASSWORD
BT_REMEMBER_ME
 

“Oggi chiamano astrologi se’ stessi, i pasticcioni di numerologia” 

Con questa frase tratta da un testo di Ivano Fossati vorrei aprire un articolo nato da una riflessione che avevo da tempo in testa ed esplosa per un caso specifico avvenuto nei giorni scorsi.

Girovagando in Internet mi sono imbattuto in un annuncio di vendita di uno strumento autocostruito e spacciato come “di liuteria”. Una Telecaster spacciata come “fedele replica” della Telecaster del 1952… 


Qualcuno magari già ne era a conoscenza, qualcuno magari non ne sapeva nulla, qualcuno sarà stupito o incredulo e d’opposto qualcuno non sarà sorpreso per nulla, ma quella bellissima anomalia che era Fender Japan potrebbe essere sparita per sempre, o per lo meno fortemente limitata.

Qualche giorno fa è stato completato definitivamente il passaggio di consegne che vede pure per il Giappone una situazione più simile a quella instaurata negli altri stati, ovvero con il management americano a gestire direttamente le operazioni e di fatto ponendo fine a quell’indipendenza ed a quella libertà che aveva sempre contraddistinto il branch giapponese. Sicuramente da ora ci sarà un controllo più diretto nelle scelte ed il primo segno di questo è stato visibile a tutti con la pubblicazione del nuovo sito Internet http://www.fender.co.jp, evidentemente più simile agli altri siti web locali e, soprattutto, con una offerta di prodotti decisamente più “allineata” a quella della casa madre.


Alla fine di dicembre, mese che ha fatto segnare ogni tipo di record in quanto a popolarita' del progetto Lefty.it (aggiornati i record relativi ad accessi unici giornalieri e mensili oltre a quello relativo alle pagine visualizzate e quello degli utenti nuovi, che per la prima volta scoprivano questo portale), abbiamo annunciato che le festivita' avrebbero portato un nuovo server ad ospitarci. Al tempo avevo omesso di dire che le novita' non si sarebbero limitate alla nuova 'casa' che ci ospitera'.

Ecco quindi online Lefty.it con la sua nuova veste grafica, completamente rinnovata nei colori e nel layout.


Comunicazione di servizio:

Dopo due anni, ho deciso di riorganizzare alcuni progetti creati in questi anni e di raccoglierli su un nuovo server. Durante i prossimi giorni migrero' dall'attuale server in Germania ad uno nuovo in Inghilterra alcuni miei portali, tra cui lefty.it.

Durante la propagazione delle nuove entry dns potrebbe avvenire qualche momentaneo disservizio, ma conto che entro qualche giorno la migrazione sia completata con successo.

Enjoy!

Puo' capitare di trovarsi a montare il manico preso da un altro strumento oppure, per un qualsiasi motivo, di trovarsi con il problema di avere un manico non avvitato correttamente (magari perche' inizialmente montato storto) o, peggio, che i filetti delle viti non siano piu' in grado di fare la forza necessaria per tenere i pezzi nella giusta posizione. Questa guida spieghera' come risolvere queste situazioni.

E' importante che i fori siano perfetti: un millimetro di errore e ci si ritrova un manico storto o, peggio, "mobile". Se avvitare piu' stretto non porta ad una soluzione, l'unica cosa che rimane da fare e' rifare completamente le guide in cui avvitare il manico.

IMG 0543In questo articolo, promesso tempo fa e solo ora completato, presenteremo un metodo molto semplice per finire i vostri strumenti. Una finitura che non solo permette di ottenere risultati visivamente molto gradevoli, ma che permetterà al legno di mantenere intatte le doti di elasticità e di risposta sonora alle vibrazioni, senza alterarle o senza chiuderle in un sarcofago di vernice. La Gommalacca e’ sicuramente uno dei metodi più naturali e semplici per completare uno strumento e sicuramente uno di quelli meno pericolosi per la vostra salute.

IMG 8754Questo articolo nasce da una esigenza reale: aiutare un utente alle prime armi ad essere aiutato, e quindi capire meglio cosa volesse quando chiedeva consigli per ‘un distorsore’.
‘Distorsore’ e’ un termine molto abusato e che può sembrare indicare una famiglia di effetti, che però negli anni è molto cresciuta fino a mettere assieme sonorità molto diverse… normalmente, per quanto mi riguarda, uso il termine ‘comparto distorsioni’, lasciando il termine ‘distorsore’ ad una ben specifica sottocategoria che sarà descritta in seguito.
In questo articolo quindi parleremo di questo comparto (che, volenti o nolenti, e' parte fondamentale di ogni effettiera), quello appunto delle distorsioni e di ciò che distingue una famiglia dall’altra.

Il 20 gennaio 2013 il NIC (l'organo per l'assegnazione dei domini .it) mi assegnava ufficialmente il dominio lefty.it. In quel giorno, nato da una delusione umana e lavorativa ("non ti rinnoviamo il contratto, ma puoi lavorare lo stesso gratis?"), vide la luce un'idea che avevo in testa da tempo, ovvero di mettere in un portale quindici anni di esperienza come mancino nell'ambito degli strumenti musicali a corde... quindici anni che mi hanno insegnato come superare i limiti di un mercato che offre poco (e quel poco o e' a prezzi esorbitanti o e' di mediobassa qualita'), ad arrabattarmi per migliorare quello che avevo a disposizione, a provare e riprovare possibili soluzioni ed idee per creare qualcosa di mio e personale.

 

Lefty.it e' questo. E' la sintesi della mia esperienza... esperienza nata dalle mie esigenze e sviluppate informandomi, studiando, leggendo leggendo leggendo. Esperienza che sarebbe stata impossibile senza diverse centinaia di filantropi che mi hanno dedicato tempo e condiviso la loro esperienza, direttamente o scrivendo articoli e contenuti sul web. Prendere cio' che ho imparato da loro, arricchirlo e proporlo nella stessa forma con cui ho ricevuto molto e' stato naturale. Lefty.it e' il mio piccolo ubuntu.

 

In un anno son stati pubblicati quasi un centinaio di contenuti tra tutorial, idee e recensioni. Alcuni di gran successo, altri che ne hanno riscosso meno. Non posso che ringraziare chi ha dedicato tempo a leggere questi sproloqui sperando che in essi qualcuno abbia trovato, anche per errore, una qualche idea. I lettori ed i commenti sono la benzina che spinge questo progetto ad andare avanti e continuare a svilupparsi.

Auguri Lefty.it, certo che questo non sia un punto di arrivo, ma una tappa di un percorso. Ci sono ancora tanti argomenti di cui parlare, tante idee in testa da sviluppare.

 

Let's rock!

IMG 0010Trovare strumenti mancini e’ cosa rara. Salvo qualche lodevole eccezione, l’offerta dei produttori e’ quantomeno povera, soprattutto nel segmento medio-alto. Se qualche chance di trovare un buono strumento economico esiste (anche se in quantità non paragonabile a quella dei destri), quando si vuole salire ad uno step qualitativo superiore la cosa si fa decisamente più difficile.

Per il povero mancino a questo punto si profilano poche opzioni:
- prende quello che c’e’ disponibile, magari modificandolo (di persona od affidandosi a qualcuno con competenze maggiori);
- si fa fare uno strumento su misura (da un liutaio oppure da un marchio che produca su ordinazione, come ad esempio G&L);
- lo assembla scegliendo i componenti a lui più adatti.

Questa terza opzione era stata oggetto di uno dei primi contenuti pubblicati su Lefty.it

pgm301-01L'idea di questo progetto e' nata per una esigenza pratica: degli amici mi avevano chiesto una mano per mettere a posto una Ibanez Paul Gilbert piuttosto malconcia. Aveva lo switch da sostituire ed in piu' un pickup in risonanza.

Lo switch che montava in origine era il VLX91, ovvero un elemento a 5 posizioni con 4 poli configurabili indipendentemente. Simile a quello usato per i black beauty files (la differenza e' che quello usato in quei diagrammi era rotativo, questo si muove esattamente come un selettore per Stratocaster) e' un elemento molto costoso. Poiche' non ne avevamo uno a disposizione, ho deciso di sviluppare un circuito equivalente ma senza la necessita' del VLX91.

  1. Latest
  2. Piu' cliccati

Lefty.it sfrutta i cookie per migliorare l'esperienza di fruizione di lefty.it. I cookie sono parte essenziale per la piena fruizione di questo portale. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information