Log in

LOGIN_TO_YOUR_ACCOUNT

MOD_BT_LOGIN_USERNAME
MOD_BT_LOGIN_PASSWORD
BT_REMEMBER_ME
 

vlcsnap-2013-03-15-10h34m43s209 02Cari amici, oggi affronteremo quella che per un mancino alle prime armi e' LA domanda, e che spesso in seguito tormenta il musicista: sono mancino, meglio che suoni "da mancino" (ovvero con la sinistra a diteggiare e la destra sul manico) oppure "da destro", come suona più del 95% della gente che incontriamo?

Questa è una scelta che può cambiare decisamente le sorti del mancino, decretandone fortune o sfortune, e qualunque sia la scelta comporta vantaggi e svantaggi.

IMG 9121Per formare il circuito di una chitarra si usano diversi componenti. Che sia un circuito attivo o passivo, difficilmente sarà possibile realizzarlo senza la presenza di almeno un condensatore.

Spesso case costruttrici e musicisti in generale sottovalutano l'importanza dei condensatori, ignorando quanto esso possa influenzare il suono dello strumento. Non è raro trovare chitarre con legni di un certo livello, pick-up di pregio e condensatori schifosi, da pochi centesimi. Un investimento relativamente contenuto può influire molto, ricordando comunque che esso può contribuire a migliorare, ma non trasformerà mai una Squier in una Suhr!

Esso è un cosiddetto componente passivo, in grado di accumulare una certa quantità di energia ed in relazione ad essa mutare il suo comportamento.

IMG 9067sCon il termine sustain si intende la durata (normalmente misurata in secondi) di una nota pizzicata su un determinato strumento. In poche parole, quanto è in grado di tenere la nota suonata. Ovviamente, questo è un indice di qualità del giocattolo che si vuol testare. Non è il solo indice, ma di sicuro è un elemento da tenere in considerazione nelle proprie valutazioni.

Il sustain dipende da un sacco di fattori, di cui alcuni intrinseci allo strumento (dipendono direttamente dal processo di produzione o dalle scelte costruttive), mentre su altri è possibile intervenire per aumentarlo.

IMG 8710Quando consiglio qualcosa, consiglio sempre qualcosa che IO comprerei per ME STESSO. Non consiglierei mai di acquistare un prodotto che io per primo non userei. In collaborazione con Ale e partendo da questo principio, abbiamo redatto questa piccola guida, con lo scopo di aiutare chiunque si trovi di fronte al fantastico dubbio su quale chitarra nuova acquistare.

Nonostante il mercato offra una frazione degli strumenti e delle varianti a disposizione dei destri, ci sono comunque un certo numero di prodotti tra cui scegliere. L'idea di questa guida è dare un'idea di quelli che noi consigliamo, divisi per fascia di prezzo.

IMG 9067sOggi parleremo dell'allineamento dei magneti su un pick-up e del relativo impatto sul suono.

I pick-up, salvo qualche variante e qualche miglioramento produttivo, sono pressoché fermi agli anni cinquanta, a quanto progettato da Leo Fender e da Seth Lover rispettivamente per Single coil e humbucker. Da allora di grosse evoluzioni non ce ne sono state, salvo qualche rara eccezione (per esempio i Lace Sensor di Don Lace, che non hanno ottenuto grosse fette di mercato. Si sono ricavati una nicchia, non di più).

Se è abbastanza evidente come la variazione di certe specifiche (numero avvolgimenti, filo usato nella bobina, caratteristiche del magnete) influenzino il suono, non sempre viene considerato in questo discorso l'impatto della scelta su come allineare i magneti presenti nel pick-up. Normalmente esistono due soluzioni:

legpickIl suono di una chitarra elettrica è indissolubilmente legato alla tipologia e qualità dei pick-up. Sicuramente legni e finiture sono importanti, ma una parte importantissima è legata ai trasduttori.

La scelta di una di una tipologia (single coil? Humbucker? P90?) o di un modello può variare il risultato finale, quindi nella ricerca del proprio suono è fondamentale tenerne conto.

Una volta scelto appunto la configurazione dei pick-up, è importante decidere se si preferisca scegliere tra quelli AlNiCo o Ceramici.

Quando un mancino si approccia alla musica ed in particolare agli strumenti a corde, si ritrova di fronte ad un bel dilemma: che strumento usare e impostato come? Imparare da destri o da mancini?

Se la scelta finisce sul suonare da mancini, spesso a questo punto arriva una ulteriore domanda: usare uno strumento da mancino, uno da destro adattato oppure uno da destro non adattato?

Spesso, quando si parla di humbucker (soprattutto se posizionati al ponte), si valuta la possibilita' di utilizzarne solo una delle due bobine, in modo da farlo funzionare QUASI come fosse un Single coil (tecnicamente il funzionamento e' lo stesso, ma credo che nemmeno un musicista non smaliziato si aspetterebbe di ottenere le stesse sonorita'). Questa operazione e' detta Coil Tapping o Coil Splitting.

Lavorando per modificare la mia pedalboard, rimanendo a guardarla a lungo ragionando su come inserire un effetto, ho avuto l'idea di condividere le linee guida che adotto per la mia effettiera e quelle che utilizzerei per crearne una nuova.

Adattare una Fender Stratocaster destra per essere suonata mancina e' una operazione TECNICAMENTE POSSIBILE, accettando però di andare incontro a problemi di postura e posizionamento del braccio sinistro.

  1. Latest
  2. Piu' cliccati

Lefty.it sfrutta i cookie per migliorare l'esperienza di fruizione di lefty.it. I cookie sono parte essenziale per la piena fruizione di questo portale. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information