Log in

LOGIN_TO_YOUR_ACCOUNT

MOD_BT_LOGIN_USERNAME
MOD_BT_LOGIN_PASSWORD
BT_REMEMBER_ME
 

G&L Legacy Deluxe Featured

IMG 8712Per i mancini trovare una chitarra di qualità è quantomeno difficile. Spesso i produttori offrono solo per alcuni modelli la versione mancina dei loro strumenti, e quasi mai tra i modelli della gamma top. In questo G&L e' una piacevole e fantastica eccezione.

G&L credo sia uno dei marchi più "lefty-friendly" sul mercato: per quasi tutti i prodotti a catalogo esiste la versione mancina.

In più lo stabilimento americano ha scelto una politica di produzione basata sull'ordine. Gli strumenti vengono prodotti secondo ordinazione, riducendo al massimo il magazzino a pochissime limitate scorte di prodotti pronti. E' in poche parole un grosso custom shop, che realizza strumenti musicali su ordinazione, con un procedimento molto meno industrializzato rispetto a quanto avviene negli stabilimenti Fender. Un procedimento più "artigianale", piu' umano, che ha come obbiettivo la qualità finale del prodotto.IMG 8714

Produrre su ordine significa per G&L avere una serie di modelli base che e' possibile personalizzare secondo le preferenze dell'acquirente, permettendo quindi il sogno di poter avere un pezzo unico, creato su misura.

La Legacy Deluxe in oggetto di questa recensione è nata proprio in questo modo. In un momento in cui ero alla ricerca di un prodotto di qualità ad un prezzo accessibile (diciamo che una Suhr non potevo permettermela) e stavo seriamente valutando l'idea di assemblare da me un nuovo strumento, ho scoperto un canale che avrebbe permesso di ottenere lo strumento proprio come lo desideravo, prodotto su misura per me.

Fatti due conti e valutate tutte le alternative, la scelta cadde appunto sulla Legacy Deluxe, ovvero il top della famiglia Legacy.

La Legacy è l'evoluzione della Stratocaster. Non è una copia, ne è l'evoluzione. Se la S-500 coi suoi pick-up ceramici è l'evoluzione della Strato con un tocco moderno ed aggressivo, la Legacy con i suoi pick-up AlNiCo ne è invece l'evoluzione con un sapore più vintage.

Per comprendere la differenza tra pick-up AlNiCo e ceramici, consiglio di dare un occhio a questo video prodotto da G&L e con protagonista Steve Grom, responsabile della produzione: http://www.youtube.com/watch?v=fVR7zt08SK4

La definisco una evoluzione perché le differenze rispetto al progetto originale sono innumerevoli: in primis il circuito è completamente diverso, che vede la presenza del PTB system, una specie di equalizzatore passivo. I due potenziometri del tono agiscono su tutti i pick-up, andando ad operare uno sulle frequenze medio-basse e l'altro sulle frequenze alte. IMG 8713Questo accorgimento permette di rendere lo strumento ancora più versatile e offrire nuove sonorità senza rimanere ancorati per forza al classico "suono Strato". Agendo sui potenziometri è quindi possibile rendere il suono più "ciccione" o più nasale, in base alle proprie esigenze od al proprio gusto personale.
Altra differenza è il Dual Fulcrum Vibrato, il ponte tremolo ridisegnato da Leo Fender per aumentare le sonorità e la qualità del vibrato. Si tratta di un ponte a due perni. Rispetto alla versione Fender, questo ha la caratteristica di essere studiato per essere posizionato in modo a regime di funzionare sospeso e parallelo rispetto al corpo, senza toccarlo, con molle e corde a bilanciarsi a vicenda.

gldfv

Questo accorgimento riduce l'attrito ed inoltre permette di usare il vibrato anche per fare dei piccoli bending. Di contro, questo non permette di bloccare il ponte mettendo uno spessore di legno come fa Clapton (o, meglio, impedisce un movimento ma non l'altro).
Altra caratteristica di questo ponte e' che la leva del vibrato non è avvitata, ma semplicemente deve essere inserita nella sede.

Il fatto di non essere appoggiato al manico per me è stato, soprattutto inizialmente, un po' un problema… soprattutto in certe situazioni, tendo ad appoggiare il palmo al ponte (usandolo come punto di riferimento/perno). Se lo faccio su questo strumento, è come fare un piccolo bending sulle corde, che suonano stonate.

Appena presa in mano si vede subito la differenza rispetto ad altre concorrenti. E' subito evidente la qualità delle finiture e come ogni cosa sia studiata nei particolari. Per esempio i perni su cui attaccare la tracolla hanno la testa molto larga, che rende molto più difficile il rischio che lo strap si sfili.

La chitarra ha un corpo in frassino con top in acero fiammato (molto figurato e bello), entrambi in due pezzi bookmatched, messo in evidenza anche dalla scelta di montare dietro i controlli e non avere il battipenna. Risulta essere molto pesante (pesa oltre 4 chili, più del mio Jazz Bass), e IMG 8716questo deve essere tenuto in conto. La scelta di combinare un legno molto medioso (il frassino) ad uno molto duro e squillante come l'acero regala allo strumento una risonanza molto bilanciata.

Fin dal primo contatto la cosa che sorprende è il feeling e il comfort che caratterizza lo strumento. Il manico in particolare è molto comodo e suonabile. In particolare si è rivelata molto felice la scelta di un profilo soft V-shape. Veramente una sorpresa. Onestamente, pensavo di fare più fatica ad adattarmi.
L'uso della tecnologia PLEK sul manico (che in fase di realizzazione controlla il perfetto posizionamento dei tasti), non fa che rendere lo strumento ancora più suonabile.

http://www.youtube.com/watch?v=DlE7PmTMHUQ

Consiglio: se valutate l'idea di farvi la vostra G&L, tra le opzioni scegliete la possibilità di avere un manico creato a partire da un taglio di quarto (quarter sawn). Questa scelta, a fronte di un modesto aumento del costo totale (siamo sui 100 dollari) donerà grande stabilità e solidità al manico.

I pick-up sono degli ottimi Single coil AlNiCo V, con il middle in opposizione di fase, in modo da ridurre il rumore di fondo quando usato assieme ad uno degli altri due. Il suono è frizzante e ben definito, con quel classico "sparkle" tipico dei prodotti basati su magnete AlNiCo. A completare il set un ottimo Tb-4 Jeff Beck, splittabile tramite push-pull sul volume.
IMG 8718Questo mix, unito al PTB, dona allo strumento grande versatilità. Si adatta bene tanto al blues (con i single coil che la fanno da padrone) quanto al rock con escursioni verso l'hard (soprattutto grazie al Tb-4).


In poche parole… G&L Legacy Deluxe
Pregi: Prodotto di alta qualità, con la possibilità di avere uno strumento fatto veramente su misura. Gran feeling.

Difetti: ad essere fiscali, e' un po' pesantuccia (Siamo oltre i 4 chili… ma, visto il risultato quanto a suono, mi tengo il corpo in frassino molto volentieri). Non mi entusiasmano i perni delle meccaniche, che sono a cono rovesciato.


Eventuali modifiche consigliate: il Tb-4 è un ottimo pick-up, ma io ci avrei visto bene un Fralin… parere/gusto personale

A chi potrebbe piacere: a chi desidera uno strumento di qualità alta, senza dover per forza andare su prodotti fuori mercato.

 

 

 

 

 

IMG 8710Scheda:

Produttore: G&L
Modello: Legacy Deluxe

Corpo: Frassino 2 pezzi
Top: Acero Fiammato
Finitura: Honeyburst (disponibile in diverse finiture)

Manico: Acero
Tastiera: Acero
Tasti: 22
Raggio: 12
Taglio: Flat
Tasti: Medium Jumbo PLEKD
Sagoma: 1d modern V-shape
Costruzione: Manico Avvitato

Capotasto: osso

Ponte: G&L Dual Fulcrum Vibrato

Controlli: Switch a 5 vie, Volume, PTB

Configurazione: SSH

Pickup: 2 x G&L Single coil AlNiCo V - 1x Seymour Duncan TB-4 Jeff Beck


Prodotta in: USA
IMG 8709Garanzia: 10 Years

Link: http://www.glguitars.com/instruments/USA/guitars/legacy-deluxe/index.asp

Service Manual / schematica: Non disponibile un service manual
http://www.glguitars.com/schematics/LegacyHB_Schematic_drawing.pdf

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FORM_HEADER


  1. Latest
  2. Piu' cliccati

Lefty.it sfrutta i cookie per migliorare l'esperienza di fruizione di lefty.it. I cookie sono parte essenziale per la piena fruizione di questo portale. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information