Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
 

“Oggi chiamano astrologi se’ stessi, i pasticcioni di numerologia” 

Con questa frase tratta da un testo di Ivano Fossati vorrei aprire un articolo nato da una riflessione che avevo da tempo in testa ed esplosa per un caso specifico avvenuto nei giorni scorsi.

Girovagando in Internet mi sono imbattuto in un annuncio di vendita di uno strumento autocostruito e spacciato come “di liuteria”. Una Telecaster spacciata come “fedele replica” della Telecaster del 1952… 


Qualcuno magari già ne era a conoscenza, qualcuno magari non ne sapeva nulla, qualcuno sarà stupito o incredulo e d’opposto qualcuno non sarà sorpreso per nulla, ma quella bellissima anomalia che era Fender Japan potrebbe essere sparita per sempre, o per lo meno fortemente limitata.

Qualche giorno fa è stato completato definitivamente il passaggio di consegne che vede pure per il Giappone una situazione più simile a quella instaurata negli altri stati, ovvero con il management americano a gestire direttamente le operazioni e di fatto ponendo fine a quell’indipendenza ed a quella libertà che aveva sempre contraddistinto il branch giapponese. Sicuramente da ora ci sarà un controllo più diretto nelle scelte ed il primo segno di questo è stato visibile a tutti con la pubblicazione del nuovo sito Internet http://www.fender.co.jp, evidentemente più simile agli altri siti web locali e, soprattutto, con una offerta di prodotti decisamente più “allineata” a quella della casa madre.


Alla fine di dicembre, mese che ha fatto segnare ogni tipo di record in quanto a popolarita' del progetto Lefty.it (aggiornati i record relativi ad accessi unici giornalieri e mensili oltre a quello relativo alle pagine visualizzate e quello degli utenti nuovi, che per la prima volta scoprivano questo portale), abbiamo annunciato che le festivita' avrebbero portato un nuovo server ad ospitarci. Al tempo avevo omesso di dire che le novita' non si sarebbero limitate alla nuova 'casa' che ci ospitera'.

Ecco quindi online Lefty.it con la sua nuova veste grafica, completamente rinnovata nei colori e nel layout.


Comunicazione di servizio:

Dopo due anni, ho deciso di riorganizzare alcuni progetti creati in questi anni e di raccoglierli su un nuovo server. Durante i prossimi giorni migrero' dall'attuale server in Germania ad uno nuovo in Inghilterra alcuni miei portali, tra cui lefty.it.

Durante la propagazione delle nuove entry dns potrebbe avvenire qualche momentaneo disservizio, ma conto che entro qualche giorno la migrazione sia completata con successo.

Enjoy!

Il 20 gennaio 2013 il NIC (l'organo per l'assegnazione dei domini .it) mi assegnava ufficialmente il dominio lefty.it. In quel giorno, nato da una delusione umana e lavorativa ("non ti rinnoviamo il contratto, ma puoi lavorare lo stesso gratis?"), vide la luce un'idea che avevo in testa da tempo, ovvero di mettere in un portale quindici anni di esperienza come mancino nell'ambito degli strumenti musicali a corde... quindici anni che mi hanno insegnato come superare i limiti di un mercato che offre poco (e quel poco o e' a prezzi esorbitanti o e' di mediobassa qualita'), ad arrabattarmi per migliorare quello che avevo a disposizione, a provare e riprovare possibili soluzioni ed idee per creare qualcosa di mio e personale.

 

Lefty.it e' questo. E' la sintesi della mia esperienza... esperienza nata dalle mie esigenze e sviluppate informandomi, studiando, leggendo leggendo leggendo. Esperienza che sarebbe stata impossibile senza diverse centinaia di filantropi che mi hanno dedicato tempo e condiviso la loro esperienza, direttamente o scrivendo articoli e contenuti sul web. Prendere cio' che ho imparato da loro, arricchirlo e proporlo nella stessa forma con cui ho ricevuto molto e' stato naturale. Lefty.it e' il mio piccolo ubuntu.

 

In un anno son stati pubblicati quasi un centinaio di contenuti tra tutorial, idee e recensioni. Alcuni di gran successo, altri che ne hanno riscosso meno. Non posso che ringraziare chi ha dedicato tempo a leggere questi sproloqui sperando che in essi qualcuno abbia trovato, anche per errore, una qualche idea. I lettori ed i commenti sono la benzina che spinge questo progetto ad andare avanti e continuare a svilupparsi.

Auguri Lefty.it, certo che questo non sia un punto di arrivo, ma una tappa di un percorso. Ci sono ancora tanti argomenti di cui parlare, tante idee in testa da sviluppare.

 

Let's rock!

  1. Latest
  2. Piu' cliccati

Lefty.it sfrutta i cookie per migliorare l'esperienza di fruizione di lefty.it. I cookie sono parte essenziale per la piena fruizione di questo portale. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information