Log in

LOGIN_TO_YOUR_ACCOUNT

MOD_BT_LOGIN_USERNAME
MOD_BT_LOGIN_PASSWORD
BT_REMEMBER_ME
 

Fender Stratocaster Eric Clapton Signature First Edition (1989-2001) Featured

IMG 9278Questa e' una recensione particolare: non esiste infatti una edizione mancina della Clapton Signature (credo che sia possibile averne una ordinandola al Fender Custom Shop, ma non ne ho mai vista una).

Da quando ho iniziato a suonare, la Fender Stratocaster Eric Clapton Signature e' sempre stata il mio sogno segreto e irrealizzabile. Sempre amato quel suono secco e piacevolmente blues, facilmente riconoscibile tipico di Manolenta. Il fatto che non esistesse la versione mancina ha per anni evitato l'acquisto, ma non il perdurare del sogno.

Col passare degli anni ho iniziato a costruire la mia Stratocaster… Un giorno in uno dei negozi che frequento, tra gli strumenti usati, c'era una Fender Strato mancina. Era li', mostrava i segni di un proprietario che non l'aveva proprio trattata benissimo… Il manico era consumato, i pick-up non suonavano… la comprai ad un prezzo d'occasione, visto lo stato. Da li' iniziò un lungo viaggio di modifiche, riparazioni, sostituzioni di componenti infinita.

Qualche anno fa, la modifica finale: da una vecchia Clapton Signature recuperai l'elettronica e decisi di installarla sulla mia Stratocaster, in modo da realizzare il mio sogno. La chitarra che ha donato la circuitazione faceva parte della prima revisione di questo modello, quello che montava i fantastici Gold Lace Sensors invece degli attuali Fender Noiseless.

IMG 9281La particolarità di questo strumento, oltre al fatto di essere stato il primo ad inaugurare la Fender Signature Series, sta nel fatto di avere una circuitazione unica. Nessun'altra Stratocaster lo monta. Questo la rende decisamente più appetibile rispetto ad altre Signature, che dai modelli standard si differenziano di poco o nulla (per esempio la Mark Knopfler Signature e' una Strato standard vintage che monta come pick-up dei Fender Texas Special… nulla insomma che ne giustifichi il sovrapprezzo).
In questo caso abbiamo una circuitazione attiva disegnata da Paul Gagon, che integra un mid boost da 25 dB, molto chiaro e trasparente. A controbilanciare questi muscoli sulle frequenze medie, è stato inserito il TBX, altra invenzione di Gagon, ovvero un particolare potenziometro che ha un doppio comportamento: da 1 a 5 si comporta come un normale controllo del tono di una Strato qualsiasi (con la differenza che questo opera su tutti i pick-up e non solo su quello al manico o centrale). Quando si cerca di superare il valore pari a 5, il potenziometro ha uno scatto che attiva il TBX, che altro non fa che aggiungere enfasi alle frequenze alte e basse, rendendo il suono più pieno e, man mano che ci si avvicina al fondo corsa, più simile a quello di un humbucker.

IMG 9280Questa particolare circuitazione dona allo strumento un carattere tutto suo e ben definito. Provando combinazioni diverse di mid-boost e TBX è facile trovare diverse sonorità tipiche del repertorio claptoniane.

La chitarra sprizza blues da tutti i pori, soprattutto quando si sceglie quel "brown sound" tipico di centinaia di pezzi di Eric (mettete il selettore in posizione 4, neck+middle, e posizionare TBX a 7-8 e mid-boost circa a 6)… un sound talmente riconoscibile e perfetto per il genere che è impossibile non soccombere alla voglia di improvvisare qualche riff che richiami a Clapton o a qualche altro eroe del rock-blues, come ad esempio gli ZZ Top.

I pick-up installati sono dei fantastici Gold Lace Sensors, pensati espressamente per ricreare quelle tipiche sonorità delle Strato degli anni cinquanta senza il rumore tipico dei single coil. Molto brillanti e dotati di un'ottima dinamica (a mio avviso sono decisamente migliori rispetto ai Noiseless che attualmente vengono installati), con un bel carattere che ben si sposa con il circuito disegnato da Gagon.
Per la cronaca, una leggenda metropolitana relativa ai pick-up ideati da Don Lace è che essi siano attivi. Non è assolutamente vero! Possono essere installati in qualsiasi circuitazione attiva. L'unica cosa da evitare è mescolarli con pick-up normali: come dice il nome, essi sono "sensori", non sono dei classici trasduttori… questo comporta che abbiano un livello di uscita più basso rispetto al normale.

Il sound è molto pieno e concentrato sulle frequenze medie senza perdere in pulizia, con un volume molto alto. Il TBX funziona in un modo simile ad un compressore (sia chiaro, non e' un compressore, ma il risultato e' simile), e più ci si avvicina a fine corsa e più il suono diventa come un colpo di fucile a pompa, secco e potente.

IMG 9283E' uno strumento con un carattere tutto suo e molto personale, che da il meglio quando viene lasciato esprimere… non sempre si sposa bene con gli effetti troppo coprenti o con l'uso di troppi effetti assieme… in particolare, visto il mid boost integrato ed il volume alto, non sempre è facile sposarla con pedali del reparto distorsioni. Se deve essere usata con altri overdrive o distorsioni, e' opportuno eseguire con cura il setup (facendone uno specifico da usare con questa chitarra) e magari diminuire volume e gain del mid-boost.

Il ponte è quello classico vintage, ma normalmente esso viene bloccato: Clapton non usa mai il tremolo, per cui sulle sue Stratocaster inserisce un blocco di legno per fermare il ponte ed evitare che si possa muovere. Perché allora la scelta di un ponte comunque mobile per la sua Signature? "Perché la Stratocaster DEVE averlo. Questione di tradizione". Parole sue.

IMG 5943Il manico è l'unica particolarità della Clapton che al momento non ho riprodotto rispetto all'originale. Non l'ho fatto perché il v-shape non mi piaccia, anzi (sulla mia G&L Legacy ne ho fatto installare uno… lo trovo comodissimo)… Il problema è che normalmente un manico usato recuperato da una Clapton Signature va sui 4-500 euro, a cui bisogna aggiungere i costi relativi a meccaniche, spedizione e sdoganamento. Un prezzo altino, decisamente fuori dal mio budget per questo progetto (a questo prezzo si può iniziare a comprare un degnissimo strumento, non solo il manico!)… Però conto prima o poi di colmare questa lacuna!


A questo punto, rispondo alla domanda che qualcuno si starà facendo in questo momento o che si è già posto: la circuitazione di questo strumento non è standard e prevede la presenza di un circuito stampato e di una batteria... e' possibile convertire una Stratocaster qualsiasi in una Clapton, senza fare modifiche troppo invasive o difficili da eseguire per chiunque non abbia una certa manualità nel lavorare il legno?
La risposta e' SI', è possibile, in maniera tutto sommato semplice. E' disponibile online una guida (http://areyouexperienced.net/fender_clapton_mid_boost_kit.htm) che spiega passo passo come eseguire tale operazione. Basta seguirla, magari con qualche accorgimento (per esempio io ho isolato il circuito dentro un sacchetto antistatico e l'ho ulteriormente protetto con due strati di plastica trasparente attorno), ed il gioco è fatto.

Una cosa molto importante è ricordarsi di staccare lo strumento quando non lo si suona: in questo modo la batteria viene disinserita e la sua carica viene preservata (più a lungo dura, meno volte dovremo andare a sostituirla).


IMG 5941In poche parole… Fender Stratocaster Eric Clapton Signature Composite
Pregi: Strumento unico in casa Fender, con carattere. Sprizza rock-blues da tutti i pori.

Difetti: E' uno di quegli strumenti che non sempre si sposa bene con troppi effetti.

Eventuali modifiche consigliate: come al solito consiglio di inserire un push-pull al posto del potenziometro del mid boost che permetta di usare la configurazione neck+bridge o neck+middle+bridge.


A chi potrebbe piacere:
- amanti del blues-rock, ma non solo (ricordiamoci che oltre al caro Eric, c'e' un certo Pete Townshend che ne ha fatto largo uso sia in studio che dal vivo di questo strumento)

Scheda:
Produttore: Fender
Modello: Stratocaster Eric Clapton Signature

Corpo: Ontano
Top: -
Finitura: Crema

Manico: Acero
Tastiera: Acero
Tasti: 21
Raggio: 9,5
Tasti: Medium Jumbo
Costruzione: Manico Avvitato
Shape: soft-v

Ponte: Vintage Tremolo

Controlli: Switch a 5 vie, Volume, TBX, mid boost gain.

Pickup: 3 single coil Gold Lace Sensor.
Configurazione: SSS

Prodotta in: L'originale e' prodotta in USA
Garanzia: non segnalata

Link: http://www.fender.com/guitars/stratocaster/eric-clapton-signature-stratocaster/

Service Manual / schematica:
First Edition: http://support.fender.com/service_diagrams/stratocaster/010-7602B_SISD.pdf
2001 Upgrade: http://support.fender.com/service_diagrams/stratocaster/011-7602A_SISD.pdf
2004 Upgrade: http://support.fender.com/service_diagrams/stratocaster/011-7602Aupg1_SISD.pdf
2005 Upgrade: http://support.fender.com/service_diagrams/stratocaster/011-7602B_SISD.pdf

FORM_HEADER


FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH

  1. Latest
  2. Piu' cliccati

Lefty.it sfrutta i cookie per migliorare l'esperienza di fruizione di lefty.it. I cookie sono parte essenziale per la piena fruizione di questo portale. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information